eventi e campi h

 facebook  you tube
Ris. cons. 1280x720 o sup.

600.000 migranti pronti a venire in Europa

migrantiCiao a tutti
come ben sapete in questi giorni stiamo vivendo una situazione di emergenza critica legata ai migranti destinata ad aumentare nei prossimi giorni in maniera esplosiva.
I dati citati giorni fa dal Ministro degli Interni (circa 600.000 migranti pronti a venire in Europa) sono molto verosimili e la conseguente cessazione del reato di clandestinità di fatto libera più facilmente l'accesso degli stessi nel nostro continente.


Ad oggi i centri di prima accoglienza presenti nel nostro territorio (Porto Empedocle, Racalmuto, ecc..), assieme ad altri siciliani, sono in difficoltà in quanto devono gestire numeri elevati e, soprattutto, sono impotenti di fronte al fatto che non possono trattenere gli stessi migranti nelle strutture.
I rischi legati alla salute ci sono anche se gli organi competenti cercano di ridurre il panico che si sta diffondendo nella popolazione legato alla trasmissione di possibili malattie infettive.
Molti di questi migranti, purtroppo, sono gestiti da "caporali" che li invitano ad ammassarsi nel centro città per prendere gli autobus di linea per Roma e poi dirigersi verso le mete finali che si propongono di raggiungere.
Tutti sono già forniti di biglietti viaggio e Agrigento è solo un punto di transito (il filtro Lampedusa di fatto è saltato).
Ad oggi alcune parrocchie agrigentine e molti volontari si sono messi a disposizione per dare una primaria forma di assistenza a tutti coloro che, soprattutto la notte, permangono in città. Molti sono mamme con bambini piccoli e neonati.
Ci stiamo attrezzando, anche tramite Caritas, per cercare di supportare questi primi interventi.
Ad oggi sorge la necessità di iniziare a reperire del materiale primario per l'assistenza (vestiario, alimenti a lunga conservazione, materiale per l'igiene personale, ecc...).
Noi ci siamo messi a disposizione come Agesci e c'è anche la disponibilità della Zona Torri e del settore PNS di Agesci Sicilia.
Vi chiedo, per quanto è nelle vostre possibilità e disponibilità di tempo, di essere pronti per qualsiasi servizio ci venga richiesto per supportare l'assistenza.
A giorni vi invieremo un elenco di materiali da iniziare a raccogliere presso le vostre parrocchie e Comuni.
E' possibile che supporteremo anche le parrocchie della città che si sono messe a disposizione per preparare eventuali pasti caldi.
Per il rischio di eventuali trasmissioni di malattie infettive basta seguire gli standard di prevenzione (uso di guanti in lattice, mascherine, ecc...).
Il servizioad oggi viene richiesto esclusivamente ai Capi e agli RS maggiorenni.
Vi allego il comunicato pervenutoci da Caritas Agrigento.
Ci aggiorneremo presto.


Salvatore e Alessandra

Informativa Cookie

Questo sito web utilizza cookies propri e/o di terzi. Utilizzando questo sito accetti l'uso dei cookies per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze.