eventi e campi h

 facebook  you tube
Ris. cons. 1280x720 o sup.

Decreto lgs 39/2014: aggiornamenti del 4 aprile

In questi giorni avrete letto del decreto legislativo 4 marzo 2014 n. 39, pubblicato in G.U. 22.3.2014, con il quale è stato introdotto l'obbligo di richiedere il certificato penale «per chi intenda impiegare al lavoro una persona per lo svolgimento di attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori».

 

AGGIORNAMENTO DEL 4 APRILE 2014

Si rende noto che l'Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia ha pubblicato una nota di chiarimento sulla portata applicativa delle disposizioni di cui all'art. 2 del Decreto Legislativo n. 39/2014 contro l'abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e della pornografia minorile.

La nota chiarisce che:

le disposizioni: «valgono soltanto per l'ipotesi in cui si abbia l'instaurazione di un rapporto di lavoro, perché al di fuori di questo ambito non può dirsi che il soggetto, che si avvale dell'opera di terzi, assuma la qualità di "datore di lavoro"..... Non è allora rispondente al contenuto precettivo di tali nuove disposizioni l'affermazione per la quale l'obbligo di richiedere il certificato del casellario giudiziale gravi su enti e associazioni di volontariato pur quando intendano avvalersi dell'opera di volontari; costoro, infatti esplicano un'attività che, all'evidenza, resta estranea ai confini del rapporto di lavoro».

Qualora avessimo diverse e/o comunicazioni sarà nostra cura informarvi immediatamente.

Informativa Cookie

Questo sito web utilizza cookies propri e/o di terzi. Utilizzando questo sito accetti l'uso dei cookies per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze.